Chi non ha sentito nel corso di un'immersione la bocca asciutta, l'urgenza di bere, la frustrazione di essere circondati dall'acqua e non poterla bere? Sii sincero, qualche volta è successo anche a te, e lo sai.

Un team di progettisti affiliati all'Università Hongik costituito da: Dong Wha Park, Yoonji Jisu e Lee Yun ha creato una bottiglia che permette di bere l'acqua potabile in mare. L'invenzione contiene capsule di gelatina che si sciolgono in bocca, queste capsule vengono rilasciate dal subacqueo premendo un pulsante al centro della bottiglia, anche con i guanti.

scubar.jpg

Questa bottiglia è stata battezzata con il nome di "Scubar". Non sappiamo se il suffisso "bar" è stato aggiunto in riferimento alla pressione, che sarebbe la spiegazione più logica, o se invece "bar" è una promessa di altre bevande in forma gelatinosa. Vi terremo informati.

Funzionamento della bottiglia scubar

La bottiglia ha vinto il K-Design Award & Price 2016, sí è un premio di disegno, ma il fatto che la subacquea sia presente in questo tipo di premi è un buon segno per il settore.

Il web è pieno di dimostrazioni di subacquei che bevono tutti i tipi di bevande, come Coca-Cola, champagne, birra, ecc ... vi consigliamo di bere solo acqua,  per una questione di idratazione e perché sappiamo che siete subacquei responsabili. In ogni caso qui vi offriamo una dimostrazione di come altre bevande possono essere ingerite sotto pressione.

Che ti sembra questa invenzione? Tu cosa inventeresti per facilitare le immersioni? Lascia i tuoi commenti!